Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2016
neilyoung_cercandoilnuovomondo

P. K. DICK: CONFESSIONI DI UN ARTISTA DI MERDA (O DELL'INCERTEZZA)

Scritto nel 1959, Confessioni di un artista di merda è un'altra prova di narrativa non di genere da parte di un Philip K. Dick che ancora ambisce a essere riconosciuto come autore di valore al di là della fantascienza. Tuttavia questo testo una piega un po' diversa dai precedenti tentativi nella direzione mainstream (In terra ostile, In questo piccolo mondo, Il cerchio del robot, Mary e il gigante). La realtà “priva di centro e di stabilità morale” (citando Carlo Pagetti nell'introduzione all'edizi…

P. K. DICK: IN TERRA OSTILE & IN QUESTO PICCOLO MONDO

Storia di una coppia in crisi durante il periodo post-bellico, In questo piccolo mondo è un altro tentativo di Philip K. Dick nella direzione del mainstream, fuori dalla fantascienza che produce solitamente. Come in tutti i suoi testi, anche qui cerca di muovere una critica a un panorama politico-sociale negativo e distopico, inscritto però in un momento reale della storia dell'America. Roger, il protagonista, perde il lavoro quando le fabbriche dedicate alla produzione di armamenti chiudono i battenti, nel do…