mattbriar

 

CHI SONO



Nato nella selvaggia regione del Quetzal, qualcuno dice sopra l'Olivetti Lettera 32 di famiglia, trapiantato in seguito sulle colline di Reggio Emilia. La scrittura lo attrae sin da bambino senza alcuna ragione spiegabile. Alle elementari scrive i suoi primi "romanzi", alle medie produce un racconto che sconvolge l'insegnante. A 14 anni il passaggio repentino dalla lettura di Pk e Piccoli Brividi a quella di IT di Stephen King produce una deviazione nella linea temporale della sua vita. A 18 anni si verifica un'altra deviazione improvvisa dopo la lettura di La città e le stelle di Arthur Clarke. A 20 anni decide di provare a prendere sul serio il vizio di scrivere, nonostante finora la sua produzione sia costituita in larga parte da testi di livello imbarazzante. Inizia a scrivere racconti e testi sparsi, sperimentando generi e stili, utilizzando gli amici come cavie per la lettura. Riesce a piazzare i suoi primi racconti su riviste web e antologie. Dal 2006 produce quello che i maggiori critici internazionali ritengono oggi essere il suo primo materiale maturo. Nasce così il blocco di storie che costituirà nel 2014 il suo primo romanzo pubblicato, L'era della dissonanza (uscito con pseudonimo italiano), che vince il premio Kipple suscitando subito l'ira di Sgarbi. A quel punto si lascia possedere dal vizio senza più opporsi, utilizzando nuove cavie per la lettura e ottenendo negli anni successivi nuove soddisfazioni. Nel 2018 è in finale nei due maggiori premi italiani di fantascienza, Urania e Odissea. Sul web è presente dal 2009 con BeatBlog2, dove scrive liberamente di libri, musica e altre ossessioni non censurate (il blog è tutt'ora attivo all'interno di questo sito). Si considera oggi e per sempre un vorace scrittore, lettore, ascoltatore e osservatore.


Pubblicazioni
  • Torpore di isola mediterranea (racconto), incluso in Next-Stream: visioni di realtà contigue, Kipple Edizioni, 2018
  • Il signore delle Torri (saggio), incluso in Stephen King: l'altra metà oscura, Weird Books 2015
  • L'era della dissonanza (romanzo), Kipple Edizioni, 2014
  • Quel racconto anonimo (racconto), incluso nell'antologia Bassa Marea, Historica Editrice, 2010
Premi e segnalazioni
  • Finalista premio Urania 2018 (Mondadori) con il romanzo inedito Terre Rare (di prossima pubblicazione)
  • Finalista premio Odissea 2018 (Delos Books) con il romanzo inedito Zona d'ombra
  • Finalista premio Short Kipple 2018 (Kipple Edizioni) con il racconto Torpore
  • Finalista premio Mario dell'Arco 2016 con raccolta di racconti inedita [Leggi un racconto]
  • Premio Kipple 2013 (Kipple Edizioni) con il romanzo L'era della dissonanza
Contributi web
Fotografia

Per contattarmi e seguirmi:

Commenti

  1. Ciao stavo cercando cose su Visione di Cody di cui sto scrivendo una recensione e sono capitata nel tuo blog, mi piace, anche se io sono più che altro appassionata di beat generation e non di PHILIP K. DICK che ho letto senza riuscire ad appassionarmici; complimenti per il tuo blog

    RispondiElimina

Posta un commento