terrerare

MR MERCEDES: STAGIONI 1 & 2


I fan di Stephen King sono abituati ad accontentarsi di adattamenti cinematografici e televisivi il più delle volte scarsi (talvolta proprio terribili, come La nebbia di cui ho già avuto la sfortuna di parlare). Non è il caso di Mr Mercedes. Che piaccia o no (siccome è un po' fuori dalle abitudini del nostro prolifico autore del Maine) la detective-story in tre romanzi incentrata su Bill Hodges è, ad oggi, il miglior adattamento televisivo di una storia di King.
Dopo aver fatto una strage a bordo di una Mercedes e averla fatta franca, lo psicopatico Brady Hartsfield inizia a stuzzicare il detective Hodges, ora in pensione, riaprendo la caccia all'uomo, la sete di giustizia, ma anche vecchie ferite personali di Hodges. Tra i due nasce un diabolico tiro alla fune.
Il primo romanzo in particolare, Mr Mercedes appunto (ne ho parlato approfonditamente qui), è una sceneggiatura già scritta. I suoi indimenticabili personaggi sono trasportati con cura e rispetto dai produttori della serie, così come la vicenda, fedele in tutto e per tutto anche con i necessari aggiustamenti (ma niente di determinante). Questo thriller è agghiacciante nel suo essere spietatamente attuale e avvincente nel modo in cui è stato concepito.
La seconda stagione si basa sul terzo romanzo, Fine turno, a mio parere non buono quanto i precedenti (per i motivi che spiego qui). Dopo l'epilogo della prima vicenda, Brady è in coma ma sembra riuscire a controllare telepaticamente le altre persone e continuare il suo piano di vendetta verso Hodges e verso il mondo intero, che lo ha brutalmente emarginato.
La seconda stagione incappa in un unico difetto: tira in ballo il soprannaturale e poi lo abbandona per dedicarsi (più saggiamente del romanzo) al nuovo scontro tra Hartsfield e Hodges. Il problema è che lascia in sospeso, inutilizzata, una questione non da poco. Per quanto non sia all'altezza della superlativa prima stagione, resta comunque una gran bella prosecuzione di serie, in questo caso superiore persino al romanzo originale. (Lo so, suona sacrilego visto che parliamo di Stephen King, eppure c'è una prima volta per tutto.)
La terza stagione si ispirerà al secondo romanzo, Chi perde paga, che non si incentra più su Hartsfield ma su tutt'altra vicenda. Il romanzo era buono, mi aspetto grandi cose.


Stagione 1

Stagione 2

Se ti è piaciuto, condividi!

Commenti