Post

terrerare_openmuseum

Ultimi post

JOE HILL: GHOSTS (2005)

La prima raccolta di racconti di Joe Hill è uscita nel 2005 curiosamente in Gran Bretagna, per poi vedere la luce in USA solo due anni dopo, nel 2007, col titolo di 21st Century Ghosts. Da noi invece è arrivata nel 2009, in un'edizione Sperling oggi fuori catalogo e quotatissima tra i collezionisti.
Attivo sui racconti brevi più o meno dai primi anni Duemila, Hill dimostra di aver appreso la lezione di suo papà, l'illustre Stephen King. Il suo nome letterario deriva infatti da Joe Hillstrom King, ma con u…

PHILIP K. DICK (PT.19): REALTÀ LABIRINTICHE

Dopo l'apice rappresentato da Ubik, tra il 1968 e il 69 Philip Dick entra in un momento di declino creativo e scrive due romanzi minori, ma sempre fortemente personali e incentrati sui dilemmi che lo tormentano. Come il dualismo reale/non reale, al centro di Labirinto di morte. Un gruppo di persone si ritrova sul pianeta Delmak-O per iniziarne la colonizzazione, ma nessuno ha informazioni su cosa fare di preciso. I componenti della squadra iniziano a morire per omicidi, suicidi o incidenti, mentre chi sopravv…

TALES FROM THE LOOP: STAGIONE 1

Come un acceleratore di particelle situato sottoterra può influenzare la vita della tranquilla cittadina rurale che vi cresce sopra. In questa frase si riassume la premessa di Tales, la serie TV Amazon Prime del momento (almeno per chi ama la fantascienza). In effetti non è solo "la vita delle persone", nel senso comune dell'espressione, a essere influenzata dagli esperimenti segreti condotti nel Loop: è la realtà fisica intorno a loro. Per esempio... Due ragazzi si scambiano i corpi, un uomo finisc…

TED CHIANG: STORIE DELLA TUA VITA (FORME E LIMITI DEL LINGUAGGIO)

Se avete visto il film Arrival di Denis Villeneuve forse saprete che è tratto da Storia della tua vita, un racconto incluso nella raccolta Storie della tua vita di Ted Chiang, che ho letto recentemente.
Autore poco noto e davvero parsimonioso di pubblicazioni, Chiang ha un modo tutto suo di intendere il racconto fantastico/fantascientifico. Gli otto racconti della raccolta possono essere apprezzati e valutati sotto vari punti di vista, ma quando la prima cosa che ho notato è stata la ricorrenza di un tema ben pre…

Video - DOCTOR SLEEP - STEPHEN KING

PHILIP K. DICK (PT.18): IO SONO VIVO, VOI SIETE MORTI

1992. Il magnate indutriale Runciter, costantemente minacciato da una concorrenza spietata, assolda per proteggersi un manipolo di inerziali, cioè persone con speciali poteri mentali. È la moglie a consigliarlo: lei è deceduta da tempo, ma il suo cervello viene tenuto in semi-vita e può comunicare con l'esterno. Il gruppo, guidato da Joe Chip, viene coinvolto in un attentato nel quale Runciter ha la peggio. A partire da questo momento, Joe si accorge che intorno a lui il mondo inizia a regredire, a tornare in…

Video - FURLAND - TULLIO AVOLEDO

"La storia si ripete sempre due volte: la prima volta come tragedia, la seconda come farsa."
Karl Marx


ROBERT HEINLEIN: STRANIERO IN TERRA STRANIERA (O DELLA RAZIONALITÀ)

Ci sono romanzi che hanno segnato la fantascienza perché, per una ragione o per l'altra, sono stati in grado di andare al di là del genere e del suo pubblico abituale, contribuendo a un immaginario più vasto. È il caso di Straniero in terra straniera, una delle opere del periodo "maturo" di Robert Heinlein, uscito nel 1961 e vincitore del premio Hugo. Dopo essere cresciuto su Marte, il giovane orfano Michael Valentine Smith viene riportato sulla Terra ma tenuto prigioniero dal governo in un ospedale…

Video - 1Q84 - MURAKAMI

OPEN MUSEUM, IL MIO NUOVO RACCONTO FUTURO-PRESENTE

Piccolo ma importante progetto che attendeva da tempo il suo momento, il mio racconto Open Museum vede finalmente la luce nella prestigiosa cornice della collana Futuro Presente (Delos Digital). Questo racconto non poteva trovare una casa migliore di quella curata da Giulia Abbate e Elena Di Fazio, che ringrazio di cuore. Ma veniamo al dunque: di cosa si tratta? Vi riporto ciò che scrive oggi Fantascienza.com: "Greta è una madre single che cerca di dare un futuro a sua figlia, Bea. L’unica speranza di una vi…

SERIE TV: IL MEGLIO E IL PEGGIO DEL MIO 2019

Come ogni anno arriva il momento di tirare le somme di quello che si è visto, ascoltato o fatto nei 12 mesi precedenti. Per quanto riguarda le serie televisive che ho visto nel 2019 (attenzione, non sono per forza serie del 2019), ecco top & worst del mio palinsesto. 

Le 3 più deludenti. 
Doctor Who stagioni 9 e 10. Le ultime due stagioni con Peter Capaldi nei panni del Dottore annoiano e deludono per la superficialità della maggior parte delle storie, che ormai rasentano il livello di Disney Channel ostentand…

ALTERED CARBON: STAGIONE 1

Nel mondo del 2384 l'identità umana può essere "salvata" all'interno di pile digitali e, alla morte fisica, impiantata in un altro corpo. Questo permette ai più ricchi di avere accesso a "custodie" sempre nuove e vivere una vita pressoché eterna. I criminali e i meno abbienti, naturalmente, non hanno questi privilegi. In questo contesto, la storia di Altered Carbon prende il via con la morte di Takeshi Kovacs, una sorta di mercenario, che viene immagazzinato e risvegliato 250 anni dopo…

CHERNOBYL: LA MINISERIE

La notte del 26 aprile 1986 la città ucraina di Pripyat viene illuminata da un potente bagliore proveniente dalla centrale nucleare di Chernobyl: è appena avvenuta l'esplosione del reattore 4 della centrale durante un test di sicurezza. Nell'incredulità generale, soprattutto da parte del personale della centrale, vengono chiamati i pompieri a spegnere l'incendio, che inizialmente sembra il pericolo maggiore. Iniziano subito a manifestarsi i sintomi dovuti alle radiazioni e alla grafite (che ricopriva …

PHILIP K. DICK (PT.17): E VENNE IL GLIMMUNG

Nick e il Glimmung, scritto nel 1966, è il primo e unico tentativo di Philip K. Dick di approcciare la letteratura per ragazzi. Nonostante il target giovane, il romanzo è un intelligente esempio di come la letteratura del fantastico possa farsi portatrice di messaggi importanti di carattere universale, e di come Dick sia in grado di sviscerare idee e immagini interessanti anche in un'opera apparentemente marginale come questa. Nel 1992, ovvero nel futuro, la Terra è sovrappopolata e carente di cibo, e per ques…