Post

Visualizzazione dei post da 2014
terrerare

ARTHUR C. CLARKE (pt.4): ODISSEA NELLO SPAZIO, LA SAGA

Se avete visto il film, il libro 2001 Odissea nello spazio (1968) non vi riserverà alcuna sorpresa. Nato dal racconto La sentinella, il romanzo è stato messo insieme e ultimato da Clarke mentre lavorava con Kubrick al film, perciò sono i pochi dettagli che si discostano. La peculiarità del film di avere pochi dialoghi e una grande potenza visiva è stata trasferita anche nel libro, compatibilmente con la diversità tra i mezzi di comunicazione. Clarke narra “dall'alto” e osserva i protagonisti come se indagasse …

JOE HILL: NOS4A2 (2014)

Per chi non lo sapesse, Joe Hill (nato Joe Hillstrom King) è figlio di Stephen King e ha iniziato la sua carriera di scrittore senza l'ingombrante cognome del padre. I suoi primi racconti e romanzi sono di genere prettamente horror e sono stati pubblicati senza che si conoscesse la vera identità del loro autore. Non che questo cambi le cose, ma è un gradito segno di onestà intellettuale. Con NOS4A2 Joe Hill ha raggiunto una maggior popolarità (anche dalle nostre parti) forse perché ha scritto il suo primo roma…

COUNTING CROWS 2014: SOMEWHERE UNDER WONDERLAND

Dopo 6 anni da Saturday Nights & Sunday Mornings, i Counting Crows pubblicano il loro 6° album di inediti dal titolo Somewhere Under Wonderland. Questa band, a mio avviso, non ha sbagliato mai un colpo, dosando i dischi con parsimonia e azzeccandoli tutti, peraltro diversi l’uno dall’altro. L’evoluzione musicale e lirica li ha portati a una vetta molto alta con il precedente lavoro, che era insieme una summa e una rivisitazione del loro stile e dei temi più tipici trattati da Adam Duritz sin dai tempi di Augus…

KING: MR MERCEDES (2014), LA REALTÀ NON È UNA SERIE TV

Il 30 settembre è uscito l'ultimo romanzo di Stephen King (anche se in USA l'ultimissimo è in realtà in arrivo a novembre, Revival, noi siamo un po' in ritardo). Non ho resistito alla tentazione e l'ho letto immediatamente, anche perché si era fatto un gran parlare di questa detective story totalmente atipica per King, ed ero curioso di vedere in quale modo il Re aveva rigirato la frittata a sua immagine e somiglianza. Un po' come per Joyland, dunque, è facile approcciarsi a Mr. Mercedes con l…

KING: THE DOME (2009), LA STORIA UMANA È UN SADICO MASSACRO

Il caso di Under The Dome (in italiano solo The Dome) è tra i più interessanti degli ultimi anni. Le premesse del romanzo e alcuni suoi elementi hanno suscitato un grande interesse da parte del pubblico e della critica. Al successo del libro si deve la veloce trasposizione televisiva, per quanto essa prenda subito le distanze dall'intreccio originale, diventando qualcosa a sé stante. Le radici del libro, svelate dallo stesso King, affondano in un tentativo incompiuto intitolato The Cannibals alla fine degli a…

KING: DOCTOR SLEEP (2013), UNA LIETA REDENZIONE DEL PASSATO

Mi accingo a leggere l'ultimo lavoro di Stephen King, e questa volta discuterò il libro mentre lo sto leggendo.

Fino a pag. 100 L’inizio di Doctor Sleep è superbo, ed è anche diverso da quanto ci si può aspettare. Se penso a Stephen King che rimugina sulla domanda: cos’è accaduto a Danny Torrance?, allora capisco il perché delle prime 100 pagine. King, proprio come se raccontasse la storia a se stesso, ci prende per mano e ci porta in giro con Danny da quel giorno che segnò la fine dell’Overlook e di suo padre…

POTERE ALL'IMMAGINAZIONE: LA LETTERATURA A SCUOLA, UNA RIFLESSIONE

Qual è il momento di maggior recezione per un individuo se non quello scolastico? Dov’è che può venire a sapere per la prima volta che è esistito un tale di nome Ernest Hemingway che scriveva niente male? Questa una riflessione sull’insegnamento della letteratura nelle scuole. L’aridità della scuola è drammatica. Qualche giorno fa mi chiedevo: com'è che mi sono tanto appassionato alla lettura? (E di conseguenza alla scrittura?) Posso dire che ho iniziato a leggere quand’ero alle scuole medie grazie ai Pi…

100 ANNI DI WILLIAM BURROUGHS - pt.3: TRA INTERZONA E LA NOTTE ROSSA

Nel 1973 esce Porto dei Santi, romanzo breve scritto durante gli anni trascorsi in Europa, rappresenta un'ennesima scorribanda nei personaggi-simbolo della sua mitologia e nell'erotismo fantasioso, col pretesto di narrare di un gruppo di ragazzi che viaggiano nel tempo e cercano di modificare la storia. Il resto degli anni 70 non sono un periodo molto produttivo, nel quale Burroughs si concentra essenzialmente su saggi e storie brevi; nel 1974 rientra a New York, dove Ginsberg gli ha trovato un incarico d…

100 ANNI DI WILLIAM BURROUGHS - pt.2: LA TRILOGIA NOVA E LA RIVOLUZIONE ELETTRONICA

Nel 1959, prima della pubblicazione di Pasto Nudo, Burroughs si sposta a Parigi e alloggia nel "Beat Hotel", un albergo molto economico frequentato da Gregory Corso, Allen Ginsberg e altri della scena beat. A Pasto Nudo segue la trilogia Nova, una serie di tre romanzi realizzata sfruttando a fondo la tecnica del cut-up. "Ho cercato di creare una nuova mitologia per l'era spaziale": così Burroughs spiegava il suo intento. Romanzi sperimentali e difficili, anch'essi derivati dagli appunt…

100 ANNI DI WILLIAM BURROUGHS - pt.1: GLI ESORDI E PASTO NUDO

Quest'anno ricorre il centenario dalla nascita di William S. Burroughs, scrittore e folle sperimentatore caposaldo della Beat Generation, nato il 5 febbraio 1914 e morto il 2 agosto 1997. Il minimo che si possa fare è ripercorrere la sua vita letteraria dando uno scorcio, seppur umile e riduttivo, del suo strano modo di essere genio. Anzitutto va detto chi è: un tossico omosessuale pecora nera di una buona famiglia, come amava descriversi. Autore post-modernista di opere semi-autobiografiche legate alle sue esp…